Criptovalute: che cosa sono ?

Negli ultimi tempi si parlare sempre di più delle Criptovalute.

Ma che cos’è la Criptovaluta?

Una criptovaluta, tecnicamente, è un bene di tipo digitale che viene utilizzato come modalità di scambio attraverso la crittografia per rendere sicure le transazioni e controllare la creazione di nuova valuta.
In termini poveri, una criptovaluta è una moneta digitale, un gettone virtuale a cui puoi accedere attraverso il tuo computer. Ogni coin ha una propria valutazione che varia nel tempo: questo significa che i gettoni digitali possono essere scambiati con altre valute o per acquisire beni e servizi.

Ora ti starai chiedendo come mai un qualcosa di completamente intangibile e virtuale è arrivato ad avere un valore reale?
La risposta è che il valore, al contrario di quello che si è comunemente tenuti a pensare, equivale semplicemente a quanto le persone sono disposte a valutare l’oggetto in questione, in altre parole a quanto sono disposte a pagare per esso.

Detto ciò, ora possiamo nominare il così tanto temuto e acclamato Bitcoin.

Cos’è il Bitcoin?

Il bitcoin, chiamato anche con l’acronimo btc, è conosciuto per essere stato il primo ad iniziare l’era delle criptovalute.
Il bitcoin è una valuta digitale generata dal computer attraverso il calcolo di algoritmi, con un processo che viene definito mining. A differenza delle valute tradizionali (Euro, Dollaro, ecc), i  bitcoin sono completamente decentralizzati, perché il mining non avviene per conto di un istituto centrale con funzioni di garanzia.

Il tasso di cambio di un bitcoin, a dicembre 2017, era di circa 19.000$. In un solo anno il valore della criptomoneta per antonomasia è salito più del 1000%. L’impennata dei prezzi della valuta digitale ha contribuito ad una crescita dell’interesse anche al di fuori dei circoli di appassionati di tecnologia e finanza, ma bitcoin e simili, per la loro natura altamente tecnica, rimangono un argomento difficile e fumoso per il pubblico generalista.
Attualmente il prezzo del btc si è stabilizzato intorno ai 12.000$

Ma da come si capisce il Bitcoin non è l’unica criptovaluta esistente..
Ebbene si..esistono più di 1.300 criptovalute, ma le più importanti per storia, valore e volume sono tre.

Bitcoin, Litecoin, Ethereum: qual è la differenza?

Bitcoin e Litecoin sono simili, perché entrambi si possono intendere come strumenti per il pagamento o come riserva di valore.

Se i Bitcoin sono stati definiti anche come “oro digitale”, Ethereum viene talvolta indicato invece come “the world computer”; Poichè offre una piattaforma su cui è possibile far girare applicazioni e contratti smart super sicuri, creati attraverso un linguaggio di programmazione specifico.

Lo scopo di queste criptovalute è migliorare le transazioni finanziarie, lo scambio di informazioni sensibili, la governance e molti altri aspetti della vita digitale grazie alla natura trasparente della blockchain. Le app decentralizzate girano sulla piattaforma esattamente come sono state programmate, senza alcuna possibilità di manomissione, censura o interferenza di terze parti.
Bitcoin ed Ethereum si differenziano anche per la quantità disponibile. Mentre i Bitcoin potranno essere solo 21 milioni; Ethereum non pone limiti quantitativi, nonostante entrambi vengano prodotti digitalmente attraverso un processo di mining.

Ovviamente queste sono solo alcune delle monete digitali esistenti e il mercato oggi asi mostra più ricco che mai. Una volta capito cosa sono le criptovalute e come funzionano, sarà davvero il momento di investire in questo settore?