Petro, la prima crypto nazionale

Domani il Venezuela lancerà il Petro, la prima criptovaluta nazionale della storia.

Venezuela criptovaluta

Domani, Martedì 20 Febbraio 2018, se tutto procederà come previsto il Venezuela avvierà la prevendita della sua nuova criptovaluta, il Petro (da non confondere con il cosiddetto PetroDollar, XPD, che esiste dal 2014). La valuta sarà “coperta” dal valore dei barili di petrolio venezuelano.

L’obiettivo di Nicolas Maduro, presidente venezuelano, è quello di aggirare le sanzioni occidentali che impediscono di operare liberamente sui mercati finanziari globali. Il Petro sarà di fatto la prima criptovaluta nazionale della storia!

Inizialmente sembra che il Petro non potrà essere acquistato con Bolivar venezuelani, ma probabilmente sarà scambiato con dollari americani. Inoltre non sarà subito scambiabile su siti di exchange; ma in questa fase di prevendita sarà di fatto proposto solo a grandi investitori o a istituzioni finanziarie.

 

Hanno cercato di capire come aggirare le sanzioni contro il riciclaggio di denaro e la crittografia è forse un modo in cui possono farlo. Penso che una parte del progetto sia quella di convincere gli investitori non tradizionali, dalla Russia alla Cina, a investire un po’ di più, e a prestare denaro fresco.

 

Altri analisti, invece, pensano che il Petro sia una eccellente idea e potrebbe servire come precursore di progetti simili per altri leader mondiali, incluso il presidente russo Vladimir Putin.

 

Putin e Maduro hanno problemi molto simili. Entrambi hanno un’alta dipendenza dal prezzo del greggio, che è stato piuttosto instabile negli ultimi anni: entrambi hanno problemi con le sanzioni statunitensi e il dollaro USA è la valuta di riserva mondiale.

 

Link ufficiali

Sito Web
Blockchain